LE TRAPPOLE DELLA MEDICINA ESTETICA

LA SVEGLIA
3 Dicembre 2019
DI GUERRA IN GUERRA
12 Dicembre 2019

 

In questo momento siete alla posta e state aspettando il vostro turno, vi viene in mente un’idea per essere belle – scatta la prima trappola – vi volete fare le labbra di Angelina Jolie, un naso alla francese e gli zigomi, ma non come quelli della Ferilli.

Esce il 90, è il vostro numero, spedite la raccomandata a Babbo Natale, vostro figlio vuole l’Iphone. In macchina avete di nuovo quel pensiero, dovete eliminare le zampe di gallina altrimenti è meglio non ridere. Parcheggiate l’auto nel garage e correte in bagno. Ci sono troppe rughe nello specchio – scatta la seconda trappola – Anna Magnani ci teneva alle sue rughe, però la ruga sul naso fa sembrare arrabbiati… voglio cancellare le mie rughe – scatta la terza trappola – devo bloccare il mio tempo.

In TV c’è Maria con la tronista, è bella ma ride troppo, non si capisce di che parla, dice che gli interessa uno e poi dice che non gli interessa – scatta la quarta trappola – mi tengo le mie rughe, non voglio essere finta come la tronista.

Ogni volta che si cerca la bellezza si rischia di cadere in trappola. Alcuni credono erroneamente che la Medicina Estetica fa miracoli, altri hanno paura di diventare finti. La Medicina Estetica intercetta sopratutto dei “momenti di bellezza”, non blocca il Tempo e non promette la Bellezza Eterna, l’obiettivo è un “sano miglioramento”. I momenti di bellezza sono dei segnali positivi che giungono in profondità perchè la superfice esteriore ha ottenuto un sano miglioramento.